Un weekend sulla Treviso-Ostiglia

​Fonte: Matteo Lavazza


Un weekend sulla Treviso-Ostiglia

TEMPO MEDIO DI VISITA

2 giorni

MEZZI

auto



PUNTO DI PARTENZA

Camposampiero

PUNTO DI ARRIVO

Quinto di Treviso



DOWNLOAD

Treviso-Ostiglia

PALAZZO TISO DA CAMPOSAMPIERO – Camposampiero (PD)

PALAZZO TISO DA CAMPOSAMPIERO – Camposampiero (PD)
Il severo Municipio di Camposampiero è il risultato di innumerevoli interventi su quello che fu il castello della stirpe feudale dei Camposampiero. Vai alla scheda

SANTUARI ANTONIANI – Camposampiero (PD)

SANTUARI ANTONIANI – Camposampiero (PD)
Santuari Antoniani di Camposampiero sorgono sui luoghi santificati dalla presenza di Antonio nell’ultimo mese di vita: il Santuario della Visione custodisce la cella ove il santo ebbe la visione di Gesù Bambino; il Santuario del Noce ricorda l’albero di noce su cui si fece costruire una cella per la preghiera e la contemplazione. Vai alla scheda

VILLA RANA

VILLA RANA
A Loreggia, lungo la “Strada del Santo” che da Padova conduce ad Asolo, proprio accanto alla trafficata arteria, si trova Villa Rana, oggi sede del Municipio. Si tratta di una residenza realizzata a fine Cinquecento della nobile famiglia Da Mosto. Villa Rana, sede del Municipio di Loreggia risale alla fine del XVI secolo. L’elegante costruzione, con i suoi due ordini di logge in facciata, fu abbellita con affreschi e stucchi verso la metà del XIX secolo. Vai alla scheda

CHIESA DELLA PURIFICAZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA - LOREGGIA

CHIESA DELLA PURIFICAZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA - LOREGGIA
La chiesa parrocchiale di Loreggia, le cui forme attuali risalgono alla costruzione avvenuta tra il 1625 e il 1777, ospita interessanti tele cinquecentesche di ambito dei Bassano e cinque dipinti di art nouveau (inizio XX secolo). Vai alla scheda

VILLA CORNARO

VILLA CORNARO
Questa villa è un’opera matura del famoso architetto Andrea Palladio, realizzata tra il 1552 e il 1554. È il primo esempio monumentale di accorpamento delle funzioni di residenza e di svago, con gli appartamenti per i proprietari al piano superiore. La decorazione pittorica fu realizzata da Mattia Bortoloni all’inizio del XVIII secolo. Vai alla scheda

SOSTA PRANZO

Per un breve sosta vi consigliamo di consultare l’elenco dei ristoranti.

PIEVE DELLA NATIVITA' DELLA BEATA VERGINE MARIA - TREBASELEGHE

PIEVE DELLA NATIVITA' DELLA BEATA VERGINE MARIA - TREBASELEGHE
La neogotica parrocchiale di Trebaseleghe, ricostruita nel 1930, conserva delle pregevoli opere di periodi precedenti, memorie della chiesa del XV secolo. Tra queste, la più affascinante è senza dubbio il Polittico di San Sebastiano, posto sull’altare maggiore, risalente all’inizio del XVI secolo; potete soffermarvi nel transetto per ammirare l’Assunta, affresco di ambito mantegnesco.

VILLA CA’ MARCELLO

VILLA CA’ MARCELLO
Splendido esempio di villa in stile palladiano, ancora abitata dalla nobile famiglia veneziana dei Marcello. La visita a questa residenza di delizie permette di godere della raffinata eleganza della decorazione a stucco e del dissacrante estro espresso da Giovanni Battista Crosato nel ciclo affrescato alle pareti del magnifico salone da ballo. Potrete infine immergervi nella magia del giardino storico. Vai alla scheda

AZIENDA AGRICOLA EREDI DI LUIGI BENOZZI

AZIENDA AGRICOLA EREDI DI LUIGI BENOZZI
​Alla scoperta della cultura e produzione del radicchio rosso tardivo IGP presso l’azienda agricola Eredi Luigi Benozzi: un’azienda agricola ultra centenaria sita nei pressi della sorgente Sile e della bella Villa Marcello e la Rotonda di Badoere. Vai alla scheda

FINE PRIMA GIORNATA

Dopo aver assaggiato e scoperto la cultura del radicchio, concludi la tua giornata con una degustazione e ricerca un Hotel o un Bed&Breakfast in cui alloggiare per la notte.

RICOMINCIA L'ESPLORAZIONE DEL TERRITORIO DELLA VALLE AGREDO

​Ricomincia la tua giornata con la visita al Parco del Sile.

BARCHESSA DI BADOERE

BARCHESSA DI BADOERE
La Rotonda di Badoere è quanto rimane di una grande villa voluta dai veneziani Badoer. La sua particolarità sta sia nella sua grandiosità sia nella sua struttura circolare che è quasi un unicum; essa fu costruita per ospitare una serie di botteghe su un lato e abitazioni sull’altro, con una grande piazza per il mercato. I proprietari delle botteghe hanno compiuto un piccolo miracolo: sono riusciti a conservare intatta l’antica struttura. Vai alla scheda

OASI DI CERVARA

OASI DI CERVARA
L’Oasi naturalistica del Mulino di Cervara è un’area paludosa di 25 ettari, all’interno del Parco naturale regionale del fiume Sile. Essa riveste notevole interesse naturalistico, in quanto ospita flora e fauna selvatici, ma anche storico: si possono visitare il mulino e la ripristinata cavana, ricovero per le pantane, le tradizionali imbarcazioni che solcano le acque del Sile. Vai alla scheda

VILLA EMO

VILLA EMO
Villa Emo è una villa veneta realizzata dall’architetto Andrea Palladio nel 1558 per la famiglia Emo. Qui il grande architetto trovò una soluzione geniale al connubio tra funzioni agricole e di rappresentanza. Gli interni sono impreziositi da affreschi di Giovanni Battista Zelotti. Vai alla scheda