I Cammini della Fede in Veneto
​La Regione Veneto ufficializza la nascita del progetto “I Cammini della Fede”. Un programma di interventi destinati a promuovere paesaggio, cultura e turismo sostenibile. Nascono così quattro itinerari che testimoniano la fede e la tradizione religiosa delle comunità locali. L’iniziativa è stata presentata il giorno 3 giugno 2014 a Palazzo Balbi a Venezia dal vicepresidente e assessore alla cultura del Veneto Marino Zorzato, insieme ai sindaci dei comuni che hanno fatto da capofila per tutte le amministrazioni locali interessate al progetto tra cui Mirko Patron, Sindaco di Campodarsego. I cammini individuati sono tutti luoghi che testimoniano la fede e la tradizione religiosa delle comunità locali: “La Grande Rogazione” sull’Altopiano di Asiago, “La Via dei Papi” un tragitto che si snoda su tutto il territorio della provincia di Belluno, “Il Cammino di Sant’Antonio” che consente di visitare il territorio della Valle Agredo, luoghi in cui Sant’Antonio ha trascorso gli ultimi giorni di vita prima della morte. Ultimo itinerario: “Itinerari della fede in Valpolicella”. Ognuno di questi luoghi genera un’emozione vera; la loro identità, ricchezza storico-archeologica, naturalistica e paesaggistica beneficeranno del valore aggiunto dato dalla realizzazione degli interventi di riqualificazione dedicati a “I Cammini della Fede”, che diventeranno fulcro del turismo religioso veneto, italiano ed internazionale. Questo progetto rappresenta una nuova opportunità per questi territori del Veneto per dare nuovo e forte impulso al turismo culturale. Le caratteristiche di questi “Cammini della Fede” e gli interventi che saranno realizzati saranno presentati all’interno di una mostra itinerante che sarà inaugurata venerdì 6 giugno a Camposampiero, dove resterà fino al 29 giugno, per proseguire poi a:
  • S. Pietro in Cariano dal 4 al 27 luglio
  • Sedico dall’1 al 31 agosto
  • Asiago dal 5 al 28 settembre.
Per ulteriori informazioni consultate il sito